Rosacea

Couperose

La Couperose è un'affezione della pelle che provoca chiazze arrossate sulle guance ed ai lati del naso

La couperose è un inestetismo molto diffuso che si manifesta prevalentemente nelle donne e tra i soggetti maggiormente esposti all’aria aperta e agli agenti atmosferici per lunghi periodi.

L’inestetismo è dovuto alla vasodilatazione dei capillari del viso (micro-teleangectasie) che provocano l’arrossamento di particolari aree del volto come guance, naso e fronte.

In passato, la rosacea veniva anche denominata acne rosacea, per la somiglianza clinica di alcune fasi della malattia con l’acne. In realtà acne e rosacea costituiscono due patologie estremamente diverse, sia per quanto riguarda le cause, che i rimedi terapeutici. Mentre la patologia acneica origina nell’unità pilosebacea, la rosacea origina invece nel microcircolo cutaneo superficiale. Si tratta quindi di due patologie ben distinte e il termine acne rosacea, molto usato in passato, non andrebbe più utilizzato.

Perchè si forma la Couperose

La formazione e il progressivo sviluppo dell’inestetismo non è la diretta conseguenza di specifiche caratteristiche o problematiche.
In generale la couperose si forma dalla correlazione di diversi fattori:

  • Ormonali
  • Emozionali
  • Climatici
  • Ambientali

Ad aggiungersi agli agenti che favoriscono la formazione della couperose possono esserci l’assunzione di farmaci, alcool e la presenza di fattori allergici.

Qual'è il trattamento più efficace per la Couperose?

A causa del decorso progressivo della couperose e della rosacea, la diagnosi precoce è più che mai importante perché i trattamenti sono tanto più efficaci quanto prima vengono iniziati.

Per prevenire o quantomeno arrestare la progressione della couperose è importante in maniera preliminare  seguire alcuni semplici accorgimenti: evitare le brusche variazioni di temperatura, l’esposizione ai raggi ultravioletti del sole e delle lampade abbronzanti, all’umidità eccessiva e al vento, le forti emozioni, l’assunzione di bevande alcoliche e cibi piccanti, tutti fattori cioè direttamente implicati nelle variazioni del microcircolo. E’ fondamentale inoltre evitare l’applicazione di cosmetici e profumi contenenti sostanze irritanti come alcol e acidi.

Il trattamento della couperose non è mai unidirezionale ma si compone di azioni sinergiche esercitate su più fronti. Innanzitutto per trattare questa patologia si rende necessario adottare uno stile di vita sano: cibi che non richiedono digestione laboriosa insieme con l’eliminazione o drastica riduzione di alcool e caffè consentono ai capillari una sorta di riposo, evitando il loro dilatarsi e le conseguenti macchie sul volto.
Altro passo importante da compiere è quello di schermarsi dai raggi solari, che causano vasodilatazione ed un peggioramento del disturbo.

A questi accorgimenti va affiancato l’uso di creme medicate antinfiammatorie o antibiotiche ed un trattamento laser, che può essere indicato sia per le teleangectasie che per l’eritrosi diffusa.

I trattamenti laser, a loro volta, possono essere di diversi tipi ed andrebbero alternati nell’utilizzo: il laser 532 KTP è perfetto per i capillari isolati. In caso di rossore diffuso a tutto il volto con effetto porpora andrebbe d’altra parte preferito un laser 540.

Come richiedere una visita con il Dott. Andrea Armenti?

Per poter effettuare una visita a Roma con il Dott. Armenti è possibile compilare il form qui accanto , indicando per quale tipologia di intervento chirurgico o trattamento estetico si richiede la visita. In alternativa si può chiamare direttamente il numero che trovate qui sotto dal lunedì al venerdì 9-18.

06.4004.90.53

Richiedi un appuntamento