Aumento Seno

Aumento del seno
Mastoplastica additiva

E’ l’intervento chirurgico che permette, grazie all’ introduzione di protesi sotto la ghiandola mammaria o sotto il muscolo pettorale, l’aumento di volume del seno

La mastoplastica additiva è l’intervento che mira a ridonare volume e una bella forma al seno. L’aspetto di questa particolare parte del proprio corpo è fondamentale nel sentirsi bene e desiderabili. Sottoporsi ad una plastica estetica del seno comporta un notevole miglioramento della stima di se stesse.

Naturalmente questo intervento prevede un posizionamento di protesi.

Il risultato estetico della mastoplastica dipende da un’attenta valutazione delle proprie aspettative in merito a volume, forma del seno e del decollete e pienezza del polo superiore.

Quando ricorrere alla mastoplastica additiva?

L’intervento di mastoplastica additiva è consigliato nei casi in cui il seno sia naturalmente piccolo oppure sia diminuito di volume in seguito a gravidanza, allattamento oppure a chi ha avuto uno svuotamento del seno (in caso di perdita di peso o dopo gravidanze) ma senza una eccessiva caduta dei tessuti (ptosi).

Come si esegue l'intervento di Mastoplastica additiva?

L’aumento del seno viene effettuato in anestesia generale. Solitamente l’intervento non dura più di due ore.  La tecnica maggiormente usata è un’incisione a livello del solco sottomammario.
Tuttavia può essere utlizzata anche una via intorno alla’areola (periareolare) o a livello dell’ascella (trans-ascellare).
La scelta dell’incisione e del posizionamento vengono prese dal chirurgo insieme alla paziente durante la visita preoperatoria a seconda del desiderio della donna, della situazione di partenza e del tipo di aumento desiderato.
Una volta fatta l’incisione, si crea una tasca sotto il tessuto del seno o sotto una porzione del muscolo pettorale.
La protesi viene posizionata in maniera sicura nella tasca creata e attraverso piccole suture si chiude l’incisione.

La scelta delle protesi

La scelta della protesi viene fatta dal chirurgo concordemente con le necessità della paziente, in base alla struttura fisica, l’accettazione psicologica e la via di accesso. Le protesi oggi a disposizione sono tante e variano per forma e dimensione. La forma può essere tonda o anatomica, la proiezione a basso, medio o alto profilo.
La protesi anatomica richiama la forma della mammella e per questo in molti casi è in grado di dare risultati più naturali e soddisfacenti.

Comportamento post operatorio e tempi di guarigione

Per un buon esito dell’intervento è consigliabile l’utilizzo nel post-operatorio di drenaggi che servono soprattutto ad eliminare la raccolta siero-ematica all’interno della tasca in cui viene posizionata le protesi mammaria.
Il paziente eseguirà una copertura antibiotica anche a domicilio e la prima medicazione si effettuerà per rimuovere i drenaggi.
A seconda della costituzione della paziente, della tonicità muscolare e dell’elasticità cutanea, i risultati dell’intervento si cominceranno ad apprezzare circa dopo un mese, vale a dire man mano che il gonfiore si ridurrà, anche se non si dovrà mai dimenticare che il risultato definitivo sarà valutabile trascorsi sei mesi, cioè quando i tessuti si stabilizzeranno.

Alcuni risultati post intervento di Mastoplastica Additiva

Come richiedere una visita con il Dott. Andrea Armenti?

Per poter effettuare una visita a Roma con il Dott. Armenti è possibile compilare il form qui accanto , indicando per quale tipologia di intervento chirurgico o trattamento estetico si richiede la visita. In alternativa si può chiamare direttamente il numero che trovate qui sotto dal lunedì al venerdì 9-18.

06.4004.90.53

Richiedi un appuntamento